Prevenzione della corruzione
PIANI TRIENNALI DELLA CORRUZIONE E DELLA TRASPARENZA DEL COMUNE DI OSTELLATO
 
 
TRIENNIO 2018-2020

TRIENNIO 2017-2019

TRIENNIO 2016-2018   

TRIENNIO 2015-2017

TRIENNIO 2014-2016

RELAZIONI ANNUALI DEL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE 
 
Predisposta ai sensi dell'art. 1, comma 14, della Legge n. 190/2012 e del Piano Nazionale Anticorruzione (paragrafo 3.1.1) sull'efficacia delle misure di prevenzione definite dai Piani Triennali di prevenzione della corruzione
 

RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE
 
Scarica allegatoDecreto n. 7-2018  Nomina del Dr. Virgilio Mecca (decorrenza 13/12/2018)
Scarica allegatoDecreto n. 1-2017  Nomina della D.ssa Vanessa Iannetta ( decorrenza 03/01/2017)
Scarica allegatoDecreto n. 5-2015 Nomina del Dr. Onofrio Tartaglione  
Scarica allegatoDecreto 26-2014   Nomina temporanea del Dr. Leonardo Pareschi 
Scarica allegatoDecreto n.14-2013 Nomina della D.ssa Maria Immacolata Orlando   

RESPONSABILE DELLA TRASPARENZA
Scarica allegatoDecreto n. 1-2017  -  Nomina della D.ssa Vanessa Iannetta ( decorrenza 03/01/2017)
Scarica allegatoDecreto n. 4_2014 - Nomina del Dr. Leonardo Pareschi

 
 
 
 
 
 
 
 
Rendiconti 5 per mille
Ai sensi dell'art. 8 del D.Lgs. 111 del 03.07.2017 si pubblicano i Rendiconti della destinazione della quota del 5 per mille dell'IRPEF
  
Accesso civico generalizzato
ACCESSO CIVICO
Art. 5 comma 1 D.Lgs 33/2013, come modificato dal D.Lgs 97/2016
 
Che cos'è?
Le pubbliche amministrazioni sono obbligate a pubblicare sul proprio sito istituzionale un elenco dettagliato di documenti, informazioni e dati su tutta l'attività istituzionale. In caso di omissioni, chiunque può richiederne la pubblicazione.
Con lo strumento dell'accesso civico chiunque può vigilare, attraverso il sito web istituzionale del Comune:
- sul corretto adempimento formale degli obblighi di pubblicazione derivanti dalle normative su trasparenza e anticorruzione; - sulle finalità e modalità di utilizzo delle risorse pubbliche da parte del Comune.
Con l'accesso civico chiunque ha il "potere" di controllare democraticamente la conformità dell'attività dell'amministrazione. Anche le società possono segnalare eventuali inadempimenti.
Esse possono essere interessate ad una serie di informazioni, diverse da quelle del comune cittadino, ma utili per l'esercizio della propria attività, ad esempio alla pubblicazione dei tempi medi di pagamento dei fornitori, alla pubblicazione delle autorizzazioni e concessioni, dei procedimenti di gara.
La richiesta di accesso civico può essere avanzata da chiunque, non occorre che sia motivata, è gratuita e va presentata all'ufficio relazioni col pubblico del Comune di Ostellato e per conoscenza al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza ( RPCT ).
Il Comune ha 30 giorni di tempo per procedere alla pubblicazione, dei dati o documenti richiesti, nel proprio sito istituzionale e alla contestuale trasmissione al richiedente dell'avvenuta pubblicazione indicando il collegamento ipertestuale delle pagine pubblicate.
 
A chi è rivolto?
A chiunque, cittadini e imprese, non occorre motivazione.
 
Come si ottiene?
La richiesta di accesso civico, indirizzata all' Urp (Tel 0533/683911 - urp@comune.ostellato.fe.it), può essere presentata al Comune di Ostellato:
- inviando una richiesta per PEC (posta elettronica certificata) all'indirizzo comune.ostellato@cert.comune.ostellato.fe.it oppure per posta tradizionale
o consegnata a mano al protocollo generale.
 
Documenti da presentare
La richiesta deve essere redatta sull'apposito modulo scaricabile in calce al presente avviso e presentata unitamente alla fotocopia di un documento di identità del richiedente.
 
Tempi ed iter della pratica
Il Comune ha 30 giorni di tempo per procedere alla pubblicazione, dei dati o documenti richiesti, nel proprio sito istituzionale e alla contestuale trasmissione al richiedente ovvero comunica l'avvenuta pubblicazione indicando il collegamento ipertestuale delle pagine pubblicate.
 
Titolare del Potere sostitutivo
Nei casi di ritardo o mancata risposta, il cittadino può ricorrere al titolare del potere sostitutivo che verifica la sussistenza dell'obbligo e a far rispettare la normativa entro 20 giorni.
 
Il titolare del potere sostitutivo è il RPTC del Comune di Ostellato - nella persona del Segretario Comunale
 
 

REGISTRO DELLE RICHIESTE DI ACCESSO
(Delibera Anac n. 1309 del 28 dicembre 2016)
 
Nomina DPO
Il Regolamento UE 679/2016 (GDPR- General Data Protection Regulation) approvato dal Parlamento europeo il 27.04.2016 ed entrato in vigore negli Stati membri in data 25.05.2018, contiene norme per la protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e mira a garantire una disciplina uniforme ed omogenea in tutto il territorio dell'Unione europea.
 
In attuazione della suddetta disciplina, il Comune di Ostellato, Titolare del trattamento dei dati, ha individuato:
  
- la figura del "Data Protection Officer" (DPO) o Responsabile della protezione dei dati, incaricato di assicurare una gestione corretta dei dati personali nella propria società partecipata LEPIDA s.p.a., con delibera di Giunta n. 63 del 17/05/2018;
- la persona fisica, appartenente al team di Lepida s.p.a., referente nell'ambito della società per le funzioni di -Data Protection Officer- (DPO) o Responsabile della protezione dei dati, nel dr. Kussai Shahin;
- le figure dei Responsabili del trattamento nei Responsabili di Area/Posizioni organizzative dell'Ente ciascuno in riferimento al Settore da essi diretto;
- le Prime misure organizzative secondo il "modello privacy" proposto da Lepida s.p.a., approvate con delibera di Giunta n. 67 del 31/05/2018
  
 
 
Accessibilità e catalogo dei dati, metadati e banche dati
Dati sulla gestione economico-finanziaria
Responsabile dell'Anagrafe per la Stazione Appaltante (RASA)
Accessibilità dei siti - Obiettivi e piani
INFORMATIZZAZIONE - ADEMPIMENTI DI CUI ALL'ART. 9 DEL D.L. 179/2012
 
Approvati con delibera di Giunta dell'Unione n. 12 del 31.03.2016
 
 
 
Approvati con delibera di Giunta dell'Unione n. 30 del 8 Aprile 2019 
Piano di informatizzazione
>
Relazioni ex art. 34, commi 20 e 21, D.L. 179/2015
Censimento delle auto di servizio
CUG
Data ultimo aggiornamento: 14/11/2019
Versione 2.0  ( AFC 2007.01 )
Valid XHTML 1.0 Strict  Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0