ACER - Avviso pubblico per concessione di contributi per
PUBBLICATO AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DI CITTADINI CHE OCCUPANO ALLOGGI DI PROPRIETA' PRIVATA E PUBBLICA (MA A CANONE PRIVATISTICO) E CHE SI TROVANO IN CONDIZIONI DI INADEMPIENZA PER MANCATO PAGAMENTO DEL CANONE DI LOCAZIONE -MOROSITA' INCOLPEVOLE.
  
La Regione Emilia-Romagna con propria Deliberazione di Giunta n 1709/2013 ha assegnato alla Provincia di Ferrara un finanziamento per la realizzazione di interventi finalizzati a fronteggiare l'emergenza abitativa.
La Provincia di Ferrara con le risorse economiche residue del predetto finanziamento pari ad Euro 58.557,75, ha stabilito di concedere contributi a cittadini che si trovano nella condizione di morosità incolpevole al fine di consentire loro di mantenere il rapporto locativo esistente e, attraverso la sottoscrizione di apposita convenzione, ha delegato ACER Ferrara ad esperire le procedure gestionali, amministrative e contabili per l'erogazione di detti contributi agli aventi diritto.
 
Per sanare la situazione di inadempienza all'obbligo del pagamento del canone di locazione verrà erogato, direttamente al proprietario dell'immobile, un contributo pari a sei mensilità di canone con un limite massimo di Euro 3.000,00.
  
Cosa si intende per morosità incolpevole?
Per morosità incolpevole, ai sensi dell'art. 2 del D.M. 14 maggio 2014, si intende la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone di locazione a ragione della perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare dovuta alle seguenti cause:
Cassa Integrazione ordinaria, straordinaria o in deroga, Mobilità, Contratto di solidarietà, Accordi Aziendali o Sindacali con riduzione dell'orario di lavoro, licenziamento, mancato rinnovo di contratti a termine o lavoro atipico, stato di disoccupazione, malattia grave, infortunio o decesso di un componente il nucleo familiare, modificazione del nucleo familiare con perdita di una fonte di reddito, per motivi quali separazione, allontanamento di un componente, detenzione.
 
ALTRI REQUISITI per ottenere il contributo SONO:
avere un indicatore ISEE inferiore o uguale a Euro 17.154,00;
essere conduttore di alloggi di proprietà privata o pubblica, situati in Provincia di Ferrara, ma a canone privatisticotre mensilità di canone derivante dalla riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare di almeno il 15% rispetto al reddito posseduto dallo stesso nucleo al momento della modificazione delle condizioni occupazionali e/o degli eventi meglio elencati all'art. 3 dell'Avviso Pubblico;
di non essere beneficiario di alcun contributo-provvidenza per la casa in corso di erogazione al momento della presentazione della domanda;
l'assenza di diritti di proprietà o comproprietà o altro diritto reale di godimento su beni immobili per quote pari o superiori al 50% relative a immobili a uso abitativo situati nella provincia di Ferrara di cui possa disporre un componente del nucleo familiare;
di essere titolare da almeno 12 mesi di un contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo, regolarmente registrato, e di non aver adempiuto al pagamento di almeno n. 3 mensilità di canone;
di non essere assegnatario di alloggio di edilizia residenziale pubblica oppure di un alloggio sociale di proprietà pubblica.
   
COME RICHIEDERE IL BENEFICIO ECONOMICO:
E' necessario presentare domanda compilando, esclusivamente, il modulo e la dichiarazione predisposti da ACER Ferrara che si possono reperire, assieme al testo integrale dell'AVVISO PUBBLICO:
- in calce al presente avviso;
- sul sito istituzionale della Provincia di Ferrara (www.provincia.fe.it)
- sui siti istituzionali dei Comuni della Provincia
- sul sito di ACER Ferrara (http://www.acerferrara.it/).
   
La scadenza per la presentazione delle domande è il giorno 30 Novembre 2019 che devono essere inoltrate ad ACER Ferrara con le modalità meglio indicate nell'Avviso Pubblico
 
Per informazioni in merito ACER FERRARA risponde il Lunedì e il Giovedì dalle ore 10 alle ore 12.30 e il Martedì dalle ore 15.30 alle ore 16.30, telefonando ai numeri 0532 230335 - cell. 331 6139519
 
 
 
Data ultimo aggiornamento: 07/11/2019
Versione 2.0  ( AFC 2007.01 )
Valid XHTML 1.0 Strict  Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0